Christine Ostermayer riceverà il Großer Diagonale-Schauspielpreis 2021

christine-ostermayer

In occasione della cerimonia di apertura del festival, l'8 giugno, la Diagonale'21 assegnerà per la quattordicesima volta il Großer Diagonale-Schauspielpreis per i contributi alla cultura cinematografica austriaca. La Diagonale è lieta di annunciare che quest'anno il premio va a Christine Ostermayer. L'attrice di teatro, cinema e televisione riceverà il premio - un’opera d'arte di Verena Dengler - a Graz di persona. "Piccoli gesti raffinati, impersonati con nobile grazia: non importa dove e in quale ruolo significativo l'attrice Christine Ostermayer è apparsa sul palco - ha sempre conquistato il suo pubblico". Con

Tour di anteprime: Ulrike Ottinger

tour-anteprime-ulrike-ottinger

Nell'ambito di un tour congiunto con l'Österreichisches Filmmuseum e il Crossing Europe Film Festival di Linz, la Diagonale'21 presenta in anteprima a Graz Paris Calligrammes (DE/FR 2019) di Ulrike Ottinger. La Ottinger, che ha ricevuto un premio alla carriera alla Berlinale 2020, sarà presente di persona alle proiezioni di Linz, Vienna e Graz. La Diagonale, il Festival del Cinema Austriaco, proietterà la sua "poesia visuale cinematografica" (calligramma), che è già stata presentata in anteprima a Berlino l'anno scorso, come implemento del suo speciale Sehnsucht 20/21 - Eine kleine Stadterzählung nella sezione

Sebastian Höglinger e Peter Schernhuber direttori della Diagonale fino al 2023

sebastian-hoeglinger-e-peter-schernhuber-diagonale

La Diagonale è lieta di annunciare che i contratti di Sebastian Höglinger e Peter Schernhuber in qualità di direttori artistici del festival saranno prolungati fino al 2023 su richiesta dell'Assemblea Generale. A causa della crisi in corso nel settore culturale e cinematografico, l'Assemblea Generale dell'associazione promotrice della Diagonale ritiene essenziale mantenere la continuità del festival e continuare indisturbati il corso della Diagonale fino al ritorno alla normalità, che è auspicato da tutti. A tal fine, Sebastian Höglinger e Peter Schernhuber sono stati invitati dai presidenti a prolungare il loro mandato per

SPECIALE 71ma #BERLINALE – sessione 1/5 marzo 2021 #15 (DAY 5): A Cop Movie di Alonso Ruizpalacios – la recensione di Marina Pavido

(da Berlino Luigi Noera con la gentile collaborazione di Marina Pavido - Le foto sono pubblicate per gentile concessione della Berlinale) Insignito dell’Orso d’Argento per il Miglior Contributo Tecnico alla Berlinale 2021, A Cop Movie è l’ultimo lungometraggio del cineasta Alonso Ruizpalacios. Teresa e Montoya. Una coppia giovane, innamorata. Una coppia come tante. O forse no? A Cop Movie prende il via come un comune film poliziesco. Ma, di fatto, nel corso della messa in scena, non smette mai di sorprenderci. Teresa parla in macchina e ci racconta la sua storia. Non

SPECIALE 71ma #BERLINALE – sessione 1/5 marzo 2021 # 10 (DAY 2): Hygiène sociale di Denis Côté – la recensione di Marina Pavido

(da Berlino Luigi Noera con la gentile collaborazione di Marina Pavido - Le foto sono pubblicate per gentile concessione della Berlinale) Presentato all’interno della sezione Encounters alla Berlinale 2021, Social Hygiene è l’ultimo lungometraggio del regista canadese Denis Coté. Antonin è un dandy con l’ambizione di diventare uno scrittore famoso. E la cosa si sarebbe anche potuta realizzare se l‘uomo non avesse sempre avuto un atteggiamento del vivi e lascia vivere, abitando all’interno della macchina di un suo amico e senza mai prendere iniziativa alcuna. Tale atteggiamento ha da sempre innervosito sia

SPECIALE 71ma #BERLINALE – sessione 1/5 marzo 2021 #6 (DAY 1): Nous di Alice Diop – la recensione di Marina Pavido

(da Berlino Luigi Noera con la gentile collaborazione di Marina Pavido - Le foto sono pubblicate per gentile concessione della Berlinale) Presentato in anteprima alla Berlinale 2021 – sezione Encounters – Nous è l’ultimo lungometraggio della regista francese Alice Diop. La RER, a Parigi, è una speciale rete di trasporti metropolitana. E proprio come a suo tempo ha fatto Ganfranco Rosi nel documentario Sacro G.R.A., la regista ci ha raccontato una serie di storie di persone che abitano in diverse zone della città (in cui, appunto, passa la RER) al fine di

La Diagonale 2021 rinviata a giugno

Diagonale 2021 rimandata

La Diagonale 2021 sarà rinviata. Il festival del cinema austriaco si terrà a Graz dall'8 al 13 giugno 2021. In seguito alle misure annunciate dal governo federale nel fine settimana per contenere la pandemia dilagante, il festival, con le sue numerose proiezioni parallele e i necessari spostamenti, non sembra più fattibile per la data originariamente prevista a marzo. Anche in questa fase iniziale, i preparativi si stanno rivelando molto limitati. La decisione di rimandare il Festival del Cinema Austriaco è innanzitutto una decisione per il cinema, per Graz come location, per

“Fuchs im Bau” sarà il film d’apertura della Diagonale 2021

fuchs-im-bau-apre-la-diagonale-21-diagonale-theresa-wey-03

Fuchs im Bau (AT 2020), il nuovo lungometraggio del regista Arman T. Riahi, inaugura la Diagonale'21. Il festival del cinema austriaco è programmato come evento di presenza e si svolgerà secondo un rigoroso protocollo di sicurezza Covid-19 dal 16 al 21 marzo a Graz. Sul più grande schermo del paese - nella Helmut List Halle - il dramma ispirato alle esperienze di Wolfgang Riebniger come insegnante di sostegno nella prigione di Vienna-Josefstadt sarà proiettato in due proiezioni consecutive nella serata inaugurale. Fuchs im Bau festeggia, dunque, la sua prima austriaca

RAICINEMA ALLA 77. MOSTRA DEL CINEMA DI VENEZIA 2020

rai-cinema-77-mostra-cinema-venezia

RAI CINEMA ALLA 77. MOSTRA DEL CINEMA DI VENEZIA 2020   Sono diciotto i titoli, tra film, documentari e cortometraggi, presenti al Lido nelle diverse sezioni della 77. Mostra Internazionale del Cinema di Venezia coprodotti da Rai Cinema; quattro di questi sono distribuiti in Italia da 01 Distribution.   “L’edizione della Mostra di quest’anno, voluta fortemente dal direttore Barbera e da tutte le istituzioni che la sostengono, è la risposta più incisiva che in questo momento l’industria cinematografica italiana può dare all’Italia e al mondo per rappresentare la vitalità e la forza del nostro cinema - dice Paolo Del

Tutti i vincitori della Diagonale 2020

premi-diagonale-2020-Daniel-Gebhart-de-Koekkoek

La Diagonale 2020 è lieta di presentare anche nel 2020 i più importanti premi cinematografici austriaci - in primo luogo il Gran Premio Diagonale del Land Stiria per il Miglior Lungometraggio e il Miglior Documentario Cinematografico del festival, ciascuno dei quali ammonta a 21.000 euro, nonché il Premio Diagonale Cinema Innovativo della città di Graz. Dopo l'annullamento del festival a causa di Covid-19, le visioni della giuria si sono svolte online. I premi cinematografici dell'edizione annullata sono stati annunciati martedì 30 giugno, alle 19.30, con una diretta streaming sui canali dei

Top