SPECIALE #CANNES75 – 17-28 Maggio 2022 #15 (DAY 4): The Woodcutter Story di Mikko Myllylahti e Love according to Dalva di Emmanuelle Nicot

the-woodcutter-story-love-according-to-dalva-cannes

La vita apparentemente tranquilla di un falegname e una bambina divenuta adulta prima del tempo – The Woodcutter Story e Love according to Dalva – la recensione di Marina (da Cannes Luigi Noera e Marina Pavido – Le foto sono pubblicate per gentile concessione del Festival di Cannes) Con un variegato e variopinto focus su registi che per la prima volta hanno deciso di mettersi in gioco dietro la macchina da presa, la Semaine de la Critique di questa 75° edizione del Festival di Cannes sta offrendo al pubblico della Croisette delle

SPECIALE #CANNES75 – 17-28 Maggio 2022 #9 (DAY 3): When you finish saving the World di Jesse Eisenberg e Alma Viva di Cristèle Alves Meira

when-you-finish-saving-the-world-alma-viva

Un delicato rapporto madre-figlio e antiche tradizioni popolari – When you finish saving the World e Alma Viva – la recensione di Marina (da Cannes Luigi Noera e Marina Pavido – Le foto sono pubblicate per gentile concessione del Festival di Cannes) Grande apertura mercoledì 18 maggio per la Semaine de la Critique al Festival di Cannes 2022. In questa giornata, infatti, sono stati proiettati i lungometraggi When you finish saving the World, opera prima dell’attore Jesse Eisenberg, e Alma viva, primo lungometraggio della regista franco-portoghese Cristèle Alves Meira. Due esordi, due

SPECIALE #CANNES74 – 6/17 luglio 2021 #4 (DAYS 2/4)

Le novità delle sezioni autonome e una puntatina in spiaggia con LE FESTIVAL DE CANNES SOUS LES ÉTOILES! (da Cannes Luigi Noera - Le foto sono pubblicate per gentile concessione del Festival di Cannes) Ritorna a Cannes Jonas Carpignano con il terzo volume della trilogia (Mediterranea e A Chambra) sulla terra di Calabria Dopo la serata inaugurale giovedì sera sulla spiaggia dove si possono veder i film ad accesso libero è stata la volta di un CINÉ-CONCERT – AVANT-PREMIÈRE MONDIALE di TOM MEDINA Il nuovo film del grande Tony Gatlif, premiato per miglior

Speciale Cannes: L’isola di Capri nel film Il Disprezzo di Jean Luc Godard icona e linea maestra della 69esima edizione

Presidenti di Giuria George Miller e Naomi Kawase della 69esima edizione, mentre Valérie Donzelli presiederà la 55esima Semaine de la Critique. (foto per gentile concessione del Fesival de Cannes). E' tutto racchiuso in un memorabile fotogramma del film del 1963 ambientato tra Roma e l’isola di Capri. La scalinata, il mare, l'orizzonte: ascesa di un uomo verso il suo sogno, in una calda luce mediterranea che vira verso una colorazione dorata. La definizione di una immagine come un ricordo senza tempo così quella utilizzata all'inizio del film di Jean Luc Godard

Top