#CANNES74 : confermato Spike Lee Presidente della Giuria

(Luigi Noera  - Le foto sono pubblicate per gentile concessione del Festival di Cannes) Il Festival di Cannes ha confermato  il regista americano Spike Lee  Presidente di Giuria della sua 74a edizione, che quest'anno si terrà dal 6 al 17 luglio 2021. Fedele ai suoi impegni, il regista ha promesso di sostenere il Festival con il suo ritorno sulla Croisette. Dopo l’interruzione dell'anno scorso a causa della crisi sanitaria, il Festival di Cannes inaugura questo nuovo decennio con un eccezionale Presidente di Giuria, uno dei più grandi registi della sua generazione, nonché

#CORONAVIRUS: il NO di Cannes e Venezia a Festival “Virtuali”

In molti si chiedono con ansia cosa ne sarà dei Festival più longevi del Mondo ai tempi del #Coronavirus che oltre a spazzare via decine di miglia di vite umane, milioni di posti di lavoro, adesso dopo aver bloccato l’industria cinematografica asiatica ad inizio degli anni ’20 si appresta adesso ad avere conseguenze sull’industria europea, come da qualche tempo segnaliamo sugli aggiornamenti della situazione dei vari Festival di Cinema che di questi tempi vengono spostati, annullati o sostituiti con edizioni virtuali. Per entrambi i Festival un solo dato è fino ad

SPECIALE #CANNES73 #1 – 12/23 MAGGIO 2020: Spike Lee, presidente della giuria internazionale

(da Cannes Luigi Noera - Le foto sono pubblicate per gentile concessione del Festival de Cannes) Il regista americano Spike Lee sarà presidente della giuria al prossimo Festival di Cannes. A 62 anni, il regista, che è anche sceneggiatore, attore, montatore e produttore, ha numerosi film che sono diventati oggetti di culto e ha portato le questioni controverse dei nostri giorni al cinema contemporaneo.  È lui che alza il pugno. È stato lui a rendere omaggio a Robert Mitchum con le parole "amore" e "odio" incise sui suoi anelli quando ha fatto

Speciale BERLINALE – 16 febbraio (DAY 6) Attesissimo il film fuori concorso di Spike Lee

 Oggi  al giro di boa della Berlinale un programma intenso per i cinefili. L’outsider Spike Lee ha presentato fuori concorso Chi-Raq. La commedia di Aristofone Lysistrata rivista in chiave moderna. L’altro fim è un esordiente.Genius di Michael Grandage (UK / USA) WP – Opera Prima. Come esordio e con il cast stellare a disposizione non poteva non essere più che convincente. Colin Firth potrebbe ambire ad un riconoscimento. Ed infine Soy Nero di Rafi Pitts (Germania / F / Messico) WP. Storia di immigrazione e sfruttamento ma questa volta dal

Speciale BERLINALE: l’Orso si è perso, arriva la kermesse!

Una Berlino tappezzata dell'Orso più famoso al mondo aspetta le novità 2016 di Dieter Kosslick Ci siamo quasi, le ultime novità dell'edizione festivaliera 2016 verranno presto svelate da Dieter Kosslick ancora una volta al comando del Festival del Cinema di Berlino. Già sappiamo dei film selezionati in competizione, molti dei quali provenienti dal Vecchio Continente. Sono 18 le pellicole che concorrono all'Orso d'Oro e all'Orso d'Argento dei 23 film selezionati. Sono rappresentati ben 21 paesi tra i quali Belgio, Bosnia Erzegovina, Canada, Danimarca, Francia, Germania, Iran, Italia con un solo

Top