SPECIALE #CANNES75 – 17-28 Maggio 2022 #31 (DAY 8): Nos Frangins di Rachid Bouchareb

nos-frangins-bouchareb-cannes

Un forte desiderio di giustizia – Nos Frangins – la recensione di Marina

(da Cannes Luigi Noera e Marina Pavido – Le foto sono pubblicate per gentile concessione del Festival di Cannes)

Nel dicembre 1986 – quando al governo c’era Jacques Chirac – si sono verificati, a Parigi, dei fatti piuttosto gravi: durante alcune manifestazioni studentesche in seguito a una riforma del sistema scolastico e universitario, Abdel Benyahia, un ragazzo di vent’anni, è stato ucciso da un poliziotto ubriaco. Successivamente, anche il giovane Malik Oussekine è stato picchiato a morte da tre poliziotti. La morte di Abdel verrà inizialmente oscurata dalle autorità al fine di scagionare il poliziotto. Quanto potrà durare, tuttavia, questa farsa?

Il regista Rachid Bouchareb ha messo in scena, dunque, tali drammatici avvenimenti nel lungometraggio Nos Frangins, presentato in anteprima in occasione della 75° edizione del festival di Cannes all’interno della sezione Cannes Prèmiere, mostrandoci i fatti dalla prospettiva delle famiglie delle vittime e sparando a zero, al contempo, contro chi deteneva il potere.

Nos Frangins è un film “arrabbiato”, una disperata richiesta di giustizia, un lungometraggio che in avvenimenti accaduti più di trent’anni fa trova, purtroppo, parecchi appigli anche nel presente. A tal fine, l’approccio registico adottato si fa forte della tradizione dei noir francesi, ma anche dei thriller statunitensi, puntando tutto, al contempo, su ritmi al cardiopalma, su strade della città in notturna, su appartamenti in penombra e su personaggi appena illuminati da fredde luci al neon.

La messa in scena adottata fa sì che il presente Nos Frangins si classifichi a tutti gli effetti come un thriller di impostazione classica complessivamente dignitoso, che, pur mancando di una propria marcata personalità o di eventuali (ma in questo caso, probabilmente superflui) virtuosismi registici, ci regala una storia cruda e fortemente d’impatto tramite un punto di vista obiettivo che non ha paura di mettere in luce anche i risvolti più “scomodi”. Interessante dal punto di vista contenutistico, ma senza infamia e senza lode per quanto riguarda la sua realizzazione, Nos Frangins è un film che, probabilmente, riceverà molti consensi in tutto il mondo.

Marina Pavido

Lascia un commento

Top