31 ° Tokyo International Film Festival: non solo il Giappone ma anche l’Italia riceve il dovuto riconoscimento.

Alla Cerimonia di premiazione del 31 ° Tokyo International Film Festival non solo il Giappone ma anche l’Italia riceve il dovuto riconoscimento. La cerimonia, pressol’ex  Theatre Roppongi, è iniziata con l'annuncio dei vincitori del Tokyo Gemstone Award, istituito lo scorso anno per onorare attori e attrici emergenti. Quest’anno sono stati premiati Mai Kiryu (Mentire per la mamma, Il crisantemo e la ghigliottina), Lien Binh Phat (La scatola dei tocchi), Karelle Tremblay (Le lucciole sono sparite) e Nijiro Murakami (La pistola). Kiryu, che è apparso in non uno ma due film al TIFF

31mo TOKYO FILM FESTIVAL: l’oriente guarda all’occidente – Edorado De Angelis in Concorso

Nella sezione Concorso, sono stati selezionati 16 film tra 1.829 titoli, che rappresentavano il maggior numero di voci in TIFF, provenienti da 109 paesi e regioni. Rappresentando i due titoli giapponesi in questa sezione competitiva principale, il regista Junji SAKAMOTO di Another World, e la regista Rikiya IMAIZUMI e l'attrice Yukino KISHII di Just Only Love, sono stati accolti sul palco e hanno fatto osservazioni. Ma parliamo innazitutto della giuria del concorso internazionale con Il regista Brillante Ma MENDOZA (Filippine), vincitore del premio per la miglior regia al Festival di Cannes,

Top