#GoldenGlobe 2020: l’Academy della Stampa Estera boccia NETFLIX e Martin Scorsese

Contrariamente al numero di candidature volano in testa alla classifica Tarantino con Once Upon a Time... in Hollywood e Todd Phillips con JOKER insieme all’outsider Sam Mendes con 1917 A parità di Awards  primeggiano al  primo posto  Joker e  Once Upon a Time... in Hollywood  con 3 riconoscimenti, seguiti al secondo posto dall’outsider 1917 di Sam Mendes con 2 tra i più importanti riconoscimenti (miglior regia e miglior film a fronte di tre candidature) il quale per dovere di cronaca non abbiamo ancora visto. Ne hanno fatto le spese The Irishman 

#GoldenGlobe 2020: su SKY in chiaro la Cerimonia nella notte dell’Epifania

Volano in testa alla classifica Marriage Story, The Irishman e Once Upon a Time... in Hollywood e quindi anche NETFLIX Nel rush finale il numero delle Candidature ai Golden Globe per i Film e Serie TV è così distribuito: Al primo posto primeggia Marriage Story con 6 candidature, seguito al secondo posto da The Irishman  e  Once Upon a Time... in Hollywood  con 5 candidature. Poco distaccati Joker e The Two Popes con 4candidature, mentre 1917, Knives Out, Parasite e Rocketman hanno ottenuto 3 candidature. Invece con solo 2 candidature troviamo: Bombshell, Dolemite Is

Once upon a time in Hollywood di Quentin Tarantino – la recensione di Francesca Salmeri

L'ultimo film di Quentin Tarantino arriva anche nelle sale italiane con Leonardo DiCaprio, Brad Pitt,  Margot Robbie. Stati Uniti d’America/Regno Unito/ 161’ Feste in ville lussuose, arti marziali, i  western, Tarantino stesso ha definito la sua nona fatica “una lettera d’amore per L.A. per il mio mondo” ed effettivamente di fronte alla visione di  Once upon a time in Hollywood non si può non avere l’impressione di essere stati catapultati in una romantica fiaba ambientata in una Los Angeles perduta. La tempistica, seppur in classico stile Tarantino nel suo passare continuamente dal

SPECIALE #CANNES72 #8 – 14/25 MAGGIO 2019 (DAYS 8&9) – Tarantino torna a Cannes

A 25 anni dal successo di Pulp Fiction Tarantino riesuma una storia dolorosa di Hollywood e Dolan cerca l’ennesima affermazione. (da Cannes Luigi Noera - Le foto sono pubblicate per gentile concessione del Festival de Cannes) La classifica aggiornata della critica (fonte SCREEN) dei film in concorso a Cannes vede sempre al primo posto Pedro ALMODÓVAR con DOLOR Y GLORIA (PAIN AND GLORY) 3,3, seguito ex equo da DIAO Yinan con NAN FANG CHE ZHAN DE JU HUI (THE WILD GOOSE LAKE) Cina e Mati DIOP con ATLANTICS 2,8 che ottengono un

Top