XXVI edizione MEDFILM FESTIVAL 9/20 NOVEMBRE 2020 #anewtogether

Per questa 26° edizione il MedFilm Festival spalanca le porte a tutti. Nell’anno in cui l’inatteso ha bussato alle nostre porte, il MedFilm ha trovato il suo nuovo linguaggio, cogliendo la sfida al cambiamento e facendone ricchezza. Grazie ad una sinergica partnership con la piattaforma  MYmovies, tutto il programma sarà disponibile online per il pubblico dal 9 al 20 novembre. Il festival, presieduto da Ginella Vocca e diretto da Giulio Casadei, vede quest’anno la partecipazione di 70 film, in rappresentanza di 30 paesi, di cui 38 film in anteprima italiana,

DA UN QUARTO DI SECOLO A CAVALLO DI DUE MILLENNI MEDFILMFESTIVAL RACCONTA IL MARENOSTRUM

Il Medfilm Festival grande festa delle culture e il più antico festival di cinema internazionale della Capitale che quest’anno, celebra la 25° edizione, tappa importante di un viaggio sempre nuovo alla scoperta di tutte le Sponde Culturali del Mediterraneo. Il festival, presieduto da Ginella Vocca con la direzione artistica di Giulio Casadei, si terrà dall’8 al 21 novembre presso il Cinema Savoy, il Macro Asilo, il Nuovo Cinema Aquila e lo Spazio Apollo Undici. La cultura al centro del Mediterraneo. Questo è il senso genuino del 25° MedFilm Festival. È un richiamo

MEDFILM FESTIVAL – Il Cinema Italiano IN MAROCCO – IX ed.

Il cinema italiano trionfa al 23° Festival del Cinema Mediterraneo di Tétouan. Due anni dopo la vittoria de Il Giovane Favoloso di Mario Martone, l’Italia torna sul gradino più alto del podio con INDIVISIBILI di Edoardo De Angelis, che venerdì 1 aprile si è aggiudicato il Grand Prix de la Ville de Tétouan (del valore di circa 7.000 euro). La giuria, presieduta da Panos Karkanevatos (Grecia) e composta da Cristiana Paternò (Italia), Francais Bordat (Francia), Kadhy Toure (Costa D’Avorio) Fatima Loukili (Marocco) e Cristina Plazas (Spagna) ha attribuito,

ITALIA e MAROCCO SEMPRE PIU’ VICINI GRAZIE AL CINEMA

MEDFILM FESTIVAL riprende il viaggio verso Sud e partecipa al (25 marzo - 1 aprile 2017) FESTIVAL del CINEMA MEDITERRANEO DI TÉTOUAN La bellezza della complessità e la forza del dialogo, segni distintivi della dimensione culturale del Mediterraneo, vanno preservati, oggi più che mai, attraverso una continua e delicata opera di tessitura di rapporti di conoscenza, scambio e cooperazione che abbiano al centro l’espressione artistica e umana delle genti che lo abitano. Con il riaffacciarsi dei fantasmi della separazione, dell’esclusione, della segregazione diventa di fondamentale importanza affermare la vicinanza tra

XXII° MEDFILM FESTIVAL – IL CINEMA DEL MEDITERRANEO A ROMA (DAY 1)

Nella serata inaugurale il PREMIO ALLA CARRIERA 2016  a  Gianni Amelio e l’ultimo film del regista egiziano Yousry Nasrallahad Da oggi al via e fino al 12 novembre  a  Roma al cinema Savoy il  MedFilm Festival , la prima e più importante vetrina in Italia dedicata al cinema delle sponde sud del Mediterraneo  e del Medio Oriente diretto dall’instancabile  Ginella Vocca che alla sua 22ma edizione riprende lo slancio di sempre. Sarà il regista egiziano Yousry Nasrallahad inaugurare,la kermesse con l’anteprima italiana del film Brooks, Meadows and Lovely Faces (Al Ma’

XXII° MEDFILM FESTIVAL – IL CINEMA DEL MEDITERRANEO A ROMA – DAY 1

Nella serata inaugurale il PREMIO ALLA CARRIERA 2016  a  Gianni Amelio e l’ultimo film del regista egiziano Yousry NasrallahadDa oggi al via e fino al 12 novembre  a  Roma al cinema Savoy il  MedFilm Festival , la prima e più importante vetrina in Italia dedicata al cinema delle sponde sud del Mediterraneo  e del Medio Oriente diretto dall’instancabile  Ginella Vocca che alla sua 22ma edizione riprende lo slancio di sempre. Sarà il regista egiziano Yousry Nasrallahad inaugurare,la kermesse con l’anteprima italiana del film Brooks, Meadows and Lovely Faces (Al

Top