Il #CORONAVIRUS e le Manifestazioni cinematografiche in Italia – Aggiornamento 02.04

Il sito di Cineuropa.org  giornalmente aggiorna i dati sulle conseguenze della pandemia in merito alle manifestazioni festivaliere. In questo momento di incertezza abbiamo deciso di informarvi il più possibile sulle conseguenze del #CORONAVIRUS soprattutto per l’Italia. Ad oggi la situazione è la seguente: Cerimonia di premiazione del David di Donatello (data originale 3 aprile, rinviato all'8 maggio) 35th Lovers Film Festival (date originali 30 aprile-4 maggio, rinviato) 22 ° Festival del cinema dell'Estremo Oriente di Udine (date originali 24 aprile-2 maggio, rinviata dal 26 giugno al 4 luglio) 68 ° Festival del cinema di Trento

#SNCCI COMUNICATO FIPRESCI

Pubblichiamo di seguito la traduzione del comunicato della Federazione FIPRESCI ricevuto dal Sindacato SNCCI: "Cari colleghi, Spero che questo messaggio Vi trovi bene e in un ambiente sicuro, in questi tempi terribili. voglio dirVi che, da parte nostra, tutto è sotto controllo, per ora. Stiamo continuando il nostro lavoro per FIPRESCI. Nelle ultime settimane, sempre più festival (a marzo, aprile, maggio) sono stati rinviati o cancellati o spostato in una versione online. Come reagiamo? Nel caso di festival che hanno annullato l'edizione o rimandata a una data successiva, abbiamo, ovviamente, informato tutti i colleghi

Il #CORONAVIRUS e le Manifestazioni cinematografiche in Italia – Aggiornamento 31.03

Il sito Cineuropa.org  giornalmente aggiorna i dati sulle conseguenze della pandemia in merito alle manifestazioni festivaliere. In questo momento di incertezza abbiamo deciso di informarvi il più possibile sulle conseguenze del #CORONAVIRUS soprattutto per l’Italia. Ad oggi 31 marzo la situazione italiana è la seguente: Cerimonia di premiazione dei David di Donatello (data originale 3 aprile, rinviata all'8 maggio) 22 ° Festival del cinema dell'Estremo Oriente di Udine (date originali 24 aprile-2 maggio, rinviata dal 26 giugno al 4 luglio) 68 ° Festival del cinema di Trento (date originali 25 aprile-3 maggio, posticipato) 34 °

FONDAZIONE CINEMA PER ROMA | CITYFEST ai tempi del #CORONAVIRUS

Prima e dopo il Virus: parla il cinema italiano In video le testimonianze di autori, produttori e attori del nostro cinema Carlo Verdone protagonista del primo appuntamento  (guarda la clip). Fra i nomi già confermati, Liliana Cavani, Daniele Luchetti, Francesca Cima, Cristina Donadio, Sara Serraiocco,  Francesca Archibugi, Paola Cortellesi. “Prima e dopo il Virus: parla il cinema italiano” è il titolo della nuova iniziativa, realizzata dalla Fondazione Cinema per Roma e curata da Mario Sesti, che raccoglie in video le testimonianze di autori, produttori e attori del nostro cinema. Dal 25 marzo, le clip

#CORONAVIRUS – Come reagisce la distribuzione cinematografica?

Gli effetti del Coronavirus cominciano a vedersi nella contrapposizione tra la distribuzione nei cinema e i colossi dello streaming come Netflix. E’ di oggi la notizia riportata su Variety a firma di PATRICK FRATER che titola la decisione del Produttore Sud Coreano Little Big Pictures, che era il principale finanziatore del film"Time To Hunt"  e il suo distributore locale, i quali hanno preso la decisione di andare direttamente online grazie a Netflix. E’ una partita decisiva per l’Industria cinematografica che corre ai ripari della Pandemia gettandosi fra le braccia della concorrenza.

#FERMIAMOCIARIFLETTERE

In un Mondo veloce e smart, almeno fino a qualche tempo fa dove l’importante era essere i primi, adesso rallentato e fermato dagli effetti del #CORONAVIRUS in molti ci domandiamo di come usare questo tempo. Certamente non per annoiarsi ma piuttosto per riflettere sui grandi temi dell’Umanità. Ed ecco il semaforo rosso per chiedersi: Chi siamo, da dove veniamo, ma soprattutto dove andiamo. Il #CORONAVIRUS ci mostra il baratro incontro a cui stiamo andando e quindi il motto “Fermiamoci a riflettere” sembra appropriato. Cercheremo di capire per quanto riguarda la branca della

Top