SPECIALE #VENEZIA76 #1 – 27 AGOSTO/7 SETTEMBRE 2019: (DAY -30)

(da Venezia Luigi Noera con la gentile collaborazione di Marina Pavido e Annamaria Stramondo- Le foto sono pubblicate per gentile concessione della Biennale) Poco più di un mese ed aprirà l’edizione 2019 diretta da Alberto Barbera  in un clima generale di attese per i film in concorso. Già sappiamo che  La Veritè di KORE-EDA HIROKAZU aprirà la 76ma Mostra Abbiamo avuto il piacere di partecipare alla Conferenza stampa dove lo stesso Direttore ha voluto umilmente minimizzare la sua opera. Ma dobbiamo costatare che è riuscito a doppiare (termine marinaresco che ben si addice)

SUSPIRIA di Luca Guadagnino inaugura la stagione cinematografica 2019

Tanta attesa per il film presentato all’ultima Mostra di Venezia che esce nelle sale il primo dell’anno L’accoglienza riservata alla Mostra di Venezia all’ultima prova d’autore di Luca Guadagnino ha lasciato poco spazio da parte dei molti cinefili abituati a fare confronti, il più delle volte poco teneri con autori che vogliono cimentarsi con un soggetto già sperimentato da altri. Se poi il soggetto “preso a prestito” è stato un portabandiera dell’icona del horror Dario Argento, la pellicola di Guadagnino è senza dubbio una prova coraggiosa. E’ indubbio che ogni autore

SPECIALE #VENEZIA75 #17 – 29 AGOSTO/8 SETTEMBRE 2018 (DAY 6): le recensioni – MAFAK (SCREWDRIVER) di Bassam Jarbawi

(da Venezia Luigi Noera con la gentile collaborazione di Marino Pavido- Le foto sono pubblicate per gentile concessione della Biennale di Venezia) Ai Venice Days edizione 2018 un grido alla libertà fuori dal coro: MAFAK (Cacciavite) I Territori occupati da Israele e la interminabile guerra strisciante tra Israeliani e Palestinesi sono da anni a buon ragione temi trattati sia da cineasti palestinesi ed israeliani ma anche da parte di chi vede in tutto questo un attentato alle libertà individuali. Anche quest’anno a Venezia il tema è ripreso non solo nella sezione Ufficiale

LE VIE DEL CINEMA: i film di Venezia e i Pardi di Locarno (Milano, dal 19 al 27 settembre)

LE VIE DEL CINEMA I FILM DI VENEZIA E I PARDI DI LOCARNO Milano 19 | 27 settembre Programma di domenica 23 – lunedì 24 e martedì 25 settembre Tanti i nuovi titoli, cui si aggiungono, alcune repliche nel programma de le vie del cinema per domenica 23, lunedì 24 e martedì 25 settembre. Tra i primi numerosi i premiati: The River di Emir Baigazin Premio Orizzonti Miglior Regia, The Nightingale di Jennifer Kent, Premio Speciale della Giuria e Premio Mastroianni a Baykali Ganambarr, The Man Who Surprised Everyone, di Natasha Merkulova e Aleksey Chupov, Premio Orizzonti Miglior Attrice a Natalya Kudryashowa. Imperdibile martedì 25 settembre  alle 20.30, all’Anteo_Palazzo del Cinema, The Other

DA VENEZIA A ROMA – XXIV edizione 13 – 19 settembre 2018

All’interno del progetto Il cinema attraverso i Grandi Festival torna la rassegna DA VENEZIA A ROMA, appuntamento conclusivo nonché il più atteso tra quelli organizzati da ANEC Lazio, iniziati a giugno con “Le vie del Cinema – Da Cannes a Roma e in Regione” e proseguiti a settembre con “I grandi Festival – Locarno a Roma”. Evento particolarmente atteso dagli appassionati di cinema, l’iniziativa fa parte del programma dell’Estate Romana, è promossa da Roma Capitale Assessorato alla Crescita Culturale e realizzata in collaborazione con SIAE, con il contributo della Regione Lazio per la promozione dei Fondi Europei. Organizzata da ANEC Lazio con la collaborazione di Fondazione

SPECIALE #VENEZIA75 #16 – 29 AGOSTO/8 SETTEMBRE 2018 (DAY 6): le recensioni – THE MAN WHO SURPRISED EVERYONE di NATASHA MERKULOVA e ALEKSEY CHUPOV

(da Venezia Luigi Noera con la gentile collaborazione di Marino Pavido- Le foto sono pubblicate per gentile concessione della Biennale di Venezia) Un Tema sempre attuale sulla Morte alla quale l’Uomo inutilmente rifugge nel film THE MAN WHO SURPRISED EVERYONE di NATASHA MERKULOVA e ALEKSEY CHUPOV vince ad ORIZZONTI il Premio Miglior attrice assegnato alla protagonista Natalya Kudryashowa NATASHA MERKULOVA è una giovane regista russa, nata in un villaggio della Siberia, conosciuta, oltre che per diversi corti prodotti negli ultimi dieci anni, anche per il suo primo lungometraggio, realizzato con il marito

SPECIALE #VENEZIA75 #15 – 29 AGOSTO/8 SETTEMBRE 2018 (DAY 11): Vince il LEONE d’ORO Alfonso Cuaron e si alza un polverone su NETFLIX

(da Venezia Luigi Noera con la gentile collaborazione di Marino Pavido- Le foto sono pubblicate per gentile concessione della Biennale di Venezia)  Le decisioni eque della Giuria ha confermato le previsioni della vigilia ed ha sollevato una querelle da parte di distribuzione ed esercenti delle sale che però non centra il nocciolo della questione che è da ricercare nelle poche risorse destinate dai vari esecutivi alla cultura. Comunque sia la Giuria ha assegnato i seguenti premi ufficiali: Leone d'Oro per il miglior film ROMA di ALFONSO CUARÓN Leone d’Argento - Gran Premio della Giuria

SPECIALE #VENEZIA75 #14 – 29 AGOSTO/8 SETTEMBRE 2018 (DAY 10)

SHINYA TSUKAMOTO con un testo minimalista chiude il Concorso di VENEZIA 75 (da Venezia Luigi Noera con la gentile collaborazione di Marino Pavido- Le foto sono pubblicate per gentile concessione della Biennale di Venezia) Dispiace che Roberto Andò sia stato relegato tra i Fuori Concorso insieme a SERGEI LOZNITSA Il Concorso VENEZIA 75 chiude con ZAN (KILLING) di SHINYA TSUKAMOTO un film che dal Giappone in poco meno di un ora e mezza ci descrive i Samurai. Film minimalista ma con tanta empatia da condividere. Purtroppo FUORI CONCORSO il film UNA STORIA SENZA NOME

SPECIALE #VENEZIA75 #13 – 29 AGOSTO/8 SETTEMBRE 2018 (DAY 10): I Premi delle Sezioni autonome anticipano il gran finale di domani 8 settembre

I Premi collaterali e i Premi della SIC e dei Venice Days (da Venezia Luigi Noera con la gentile collaborazione di Marino Pavido- Le foto sono pubblicate per gentile concessione della Biennale di Venezia) Nella giornata di venerdì si sono concluse le proiezioni delle sezioni collaterali e l’assegnazione dei relativi premi. Ma anche è stato assegnato il PREMIO LEONCINO D’ORO 2018 al film tedesco ‘Werk ohne Autor’ di Florian Henckel von Donnersmarck e la Segnalazione Cinema For Unicef a “What You Gonna Do When The World’s On Fire?” di Roberto Minervini

SPECIALE #VENEZIA75 #12 – 29 AGOSTO/8 SETTEMBRE 2018 (DAYS 8&9)

Mario Martone il quarto italiano in concorso presenta Capri Revolution, un film che divide (da Venezia Luigi Noera con la gentile collaborazione di Marino Pavido- Le foto sono pubblicate per gentile concessione della Biennale di Venezia) In Concorso VENEZIA 75 MARIO MARTONE presenta CAPRI-REVOLUTION con un cast di attori per lo più di teatro e nella splendida cornice dell’isola che all’estero ci invidiano riprende il tema che divide ancora oggi pacifisti ed interventisti. Siamo all’inizio del secolo scorso, tema già affrontato dal regista ungherese LAZSLO qualche giorno fa con SUNSET. Il racconto

Top