SPECIALE 66^ TAORMINA FILMFEST 11-19 luglio (DAY -1)

OLTRE  40 ANTEPRIME – OMAGGIO A ENNIO MORRICONE

Tra gli OSPITI:

EMMANUELLE SEIGNER – VITTORIO STORARO – DOLCE&GABBANA e inoltre NIKOLAJ COSTER-WALDAU – WILLEM DAFOE, a questi ultimi il Premio alla carriera Taormina Arte Award.

(da Taormina Luigi Noera con la gentile collaborazione di Marina Pavido- Le foto sono pubblicate per gentile concessione della Fondazione Taormina Arte Sicilia)

 

Eccoci di nuovo qui dopo un anno a raccontarvi il Festival Cinematografico più glamour della Sicilia con oltre 40 anteprime al Teatro Antico e in streaming su MyMovies che resiste NONOSTANTE la pandemia.

Quattordici opere prime o seconde nel Concorso principale, 12 documentari, 11 produzioni indipendenti europee e 4 eventi speciali. Riparte così da una Selezione Ufficiale di oltre 40 anteprime il 66° Taormina FilmFest, diretto da Leo Gullotta e Francesco Calogero, che resta al fianco del pubblico e dall’11 al 19 luglio ritorna in sala e debutta in streaming, su MYmovies.it, prodotto e organizzato da Videobank S.p.A. su concessione della Fondazione Taormina Arte Sicilia, sotto il patrocinio dell’Assessorato Regionale del Turismo, dello Sport e dello Spettacolo. Rispettosa dei protocolli e del distanziamento sociale, la Sala A del Palazzo dei Congressi di Taormina ospiterà giornalmente la duplice proiezione alle 19 e alle 21.30 del Concorso internazionale, dedicato agli esordi, il palinsesto online offrirà un’ancora più ricca programmazione, disponibile per 24 ore, corredata da una striscia quotidiana di approfondimento, con documenti video, immagini di archivio, suggestive riprese emozionali e interventi di ospiti, a parziale narrazione di un festival interamente virtuale.

Rispettando a pieno nelle tre sezioni competitive la parità di genere tra i registi delle opere scelte – il 50% esatto degli autori è costituito da donne – la selezione della principale categoria competitiva si dipana intorno a storie intime ma universali:

 

“Our Own” di Jeanne Leblanc (CAN, 2020), Magalie è un’adolescente che deve prendere le redini della sua vita in mano. Contro tutti.

“Critical Thinking” di John Leguizamo (USA, 2020), Un gruppo di ragazzi delle scuole superiori di Miami, stimolati da un grande allenatore, vincono il campionato di scacchi nazionale.

“The Lunchroom” di Ezequiel Radusky (ARG, 2019), Lila e Marcela lavorano come donne delle pulizie in un ufficio ma hanno un sogno per il quale si batteranno.

“The Cloud In Her Room” di Xinyuan Zheng Lu (CHN/HKG, 2020), Tornata al vecchio appartamento dei suoi genitori, Muzi ricompone pezzi del passato sperando che le indichino una traccia verso il futuro.

“The Alien” di Nader Saeivar (IRN, 2020), In una città dell’Iran due misteriosi uomini parcheggiano l’auto ogni giorno nello stesso posto. La gente comincia ad insospettirsi

“Heart And Bones” di Ben Lawrence (AUS, 2019), Una storia di razzismo che passa attraverso una mostra di fotografie di zone di guerra.

“Oskar & Lilli – Where No One Knows Us” di Arash T. Riahi (AUT, 2020), sono due rifugiati ceceni costretti a separarsi dalla madre.

“Jiyan” di Süheyla Schwenk (GER, 2019), La storia di Hayat, rifugiata turca che vive a Berlino col marito. Sono in attesa di sapere quale sarà il loro destino di rifugiati, quando ad un tratto l’uomo scompare…

“Mother” di Jure Pavlović (CRO/SER/ FRA/BIH, 2019), Jasna ha lasciato la Croazia ma a causa della malattia della madre si trova costretta a farvi ritorno.

“Charter” di Amanda Kernell (SVE, 2020), In attesa del verdetto per la custodia dei figli, Alice, esausta, decide di rapirli e portarli con sè alle Canarie

“Uncle” di Frelle Petersen (DAN, 2019), Kris non è piu un’adolescente. Vive da sempre nella fattoria dello zio ma si preannunciano per lei grandi cambiamenti

“A Thief’s Daughter” di Belen Funés (SPA, 2019), Sara ha 22 anni e vorrebbe lasciarsi il passato alle spalle. Un giorno, uscito di prigione, suo padre riappare nella sua vita. Per lei è il momento di scegliere.

“Perfumes” di Grégory Magne (FRA, 2020) Anne Walberg crea fragranze famose in tutto il mondo

“Il Re Muore” di Laura Angiulli (ITA, 2019).Un film che trae origine dall’opera ‘Riccardo II’ di William Shakespeare

Tra le opere fuori Concorso, nello spazio denominato “Filmmaker in Sicilia”, le proiezioni speciali di “Io lo so chi siete” di Alessandro Colizzi, docufilm dedicato alla memoria e alla ricerca della verità per la vittima di mafia Antonino Agostino; “La storia vergognosa” di Nella Condorelli, realizzato con materiali inediti, reperiti presso archivi audiovisivi e fotografici, e imperniato sulla grande emigrazione italiana nelle Americhe del primo Novecento; e infine il film di chiusura del festival “La regola d’oro”, opera seconda di Alessandro Lunardelli, in buona parte girata a Taormina, con Simone Liberati, Edoardo Pesce, Barbora Bobulova, Hadas Yaron.

E con due immancabili appuntamenti si riaccenderanno le luci del grande cinema internazionale anche nella suggestiva cornice naturale millenaria del Teatro Antico, per l’occasione nuovamente fruibile e adibito a eventi di spettacolo, seppur in una inedita veste scenografica. Domenico Dolce e Stefano Gabbana saranno ospiti della Regione Siciliana e del Taormina FilmFest in occasione dell’anteprima mondiale del film “Devotion”, diretto da Giuseppe Tornatore, con le musiche inedite di Ennio Morricone e prodotto da Dolce&Gabbana. La serata si svolgerà al Teatro Antico di Taormina il 18 luglio 2020. La cerimonia di chiusura dell’edizione – con la partecipazione dell’Orchestra Sinfonica Siciliana e della band The Magic Door – avrà quindi luogo il 19 luglio e vedrà protagonisti i vincitori delle tre sezioni competitive, con la consegna dei tradizionali premi Cariddi e Maschere di Polifemo, alla presenza della giuria internazionale. Ed eccezionalmente sarà proprio Leo Gullotta ad accompagnare l’affezionato pubblico dell’evento in occasione della serata, che accoglierà un nutrito parterre di ospiti: tra gli altri spiccano i nomi di Emmanuelle Seigner, del tre volte Premio Oscar Vittorio Storaro – che ritirerà il Cariddi d’Oro alla Carriera – così come quelli di Willem Dafoe e Nikolaj Coster-Waldau, che riceveranno il tradizionale Taormina Arte Award.

 

Dal 18 luglio al 18 ottobre, presso la Casa del Cinema di Taormina, sarà inoltre allestita la mostra fotografica “Le donne nel cinema” – realizzata in collaborazione con Fondazione CSC – Centro Sperimentale di Cinematografia e Fondazione Taormina Arte Sicilia – che presenta numerose immagini femminili tratte da alcune dei film più famosi e amati della storia del cinema italiano, tutte provenienti dall’Archivio Fotografico della Cineteca Nazionale.

Radio Monte Carlo è radio ufficiale della manifestazione. Tra i media partner dell’evento anche Eurovision, Società Editrice Sud (Giornale di Sicilia/Gazzetta del Sud), La Sicilia Multimedia e MYmovies.it.

Hotel Metropole Taormina è l’Hotel ufficiale della manifestazione.

 

Lascia un commento

Top